Tu sei qui

L’I.C. di PIOMBINO DESE A DIDACTA 2018

DIDACTA 2018

Dal 18 al 20 ottobre 2018 si è svolta a Firenze la seconda edizione di Didacta, la fiera che riunisce le più innovative esperienze della scuola italiana.
Promossa dal Ministero dell’Istruzione e da Indire, l’Istituto Nazionale per l’innovazione e la ricerca educativa, l’evento si propone di favorire il dibattito sul mondo della scuola. Quest’anno a Didacta c’era anche la scuola di Piombino, e non si è trattato di una semplice visita… Ma andiamo con ordine.

Lo scorso anno il nostro Istituto ha proposto un corso pomeridiano di robotica agli alunni delle prime medie; hanno aderito ventitré ragazzi e ragazze che hanno imparato ad usare Arduino sotto la guida del prof. Mirko Labbri, insegnante dell’IC di San Fior.
Approcciarsi a un linguaggio di programmazione complesso come quello di Arduino non significa semplicemente acquisire competenze informatiche:  come dice Nicholas Negroponte, uno dei pionieri dell’era digitale, «i singoli linguaggi di coding non sono importanti. Si insegna a programmare perché programmare insegna a pensare»[1].
I nostri ragazzi si sono rivelati così bravi, che, invitato a tenere un workshop sull’uso di Arduino proprio a Didacta, il prof. Labbri ha proposto ai corsisti di fare da tutor esperti durante il laboratorio. Così dieci alunni del corso, accompagnati dal Prof. Lago, dalla Dirigente Scolastica e dall’Assessore all’Istruzione del Comune di Piombino Dese Claudio Bastarolo, sabato 20 ottobre hanno preso un Frecciarossa per Firenze per dimostrare quanto avevano imparato nel corso.
Dopo una veloce visita ai padiglioni, dove hanno avuto modo di vedere le soluzioni più innovative proposte dalle aziende del settore per il supporto alla didattica, i ragazzi sono entrati nel vivo della loro missione. Arrivati nella sala C8 Attico, sede del workshop, hanno aiutato il prof. Labbri a preparare i kit Arduino destinati agli iscritti al corso.
La sala si è riempita in fretta di circa cinquanta inseganti abbastanza stupiti nel vedere i giovani ospiti; dopo una breve spiegazione di Labbri, i nostri tutor in erba hanno aiutato i corsisti a cimentarsi nel mondo della programmazione informatica.
È stato sorprendente vedere la sicurezza con cui dei dodicenni assistevano adulti che apparivano spesso in difficoltà con le nuove tecnologie; un rovesciamento di ruoli che mostra quali enormi potenzialità si nascondano nei nostri ragazzi: con gli stimoli giusti e un po’ di fiducia sono capaci davvero di grandi cose.
Terminato il laboratorio c’è stato giusto il tempo dei saluti e dei ringraziamenti al prof. Labbri, e di un’ultima veloce occhiata ai padiglioni. Alle sette la piccola delegazione era di nuovo a Piombino: tutti un po’ stanchi, ma con la consapevolezza di aver fatto qualcosa che non dimenticheranno facilmente.

[1] Intervista di Jaimie D’alessandro, la Repubblica, 11 novembre 2018.

Didacta 2018 - 1
Didacta 2018 - 2
Didacta 2018 - 3
Didacta 2018 - 4
Didacta 2018 - 5
Didacta 2018 - 6
Didacta 2018 - 7
Didacta 2018 - 8
Didacta 2018 - 9
Didacta 2018 - 10
Didacta 2018 - 11
Didacta 2018 - 12
Didacta 2018 - 13
Didacta 2018 - 14
Didacta 2018 - 15
Didacta 2018 - 16
Didacta 2018 - 17
Didacta 2018 - 18